Dimensione testo » A+ | A–
In evidenza:
Stati Generali delle Alpi Apuane: ATTI dell’incontro nazionale

Stati Generali delle Alpi Apuane: ATTI dell'incontro nazionale

Con questo incontro il Coordinamento Apuano lancia il "Manifesto per le Alpi Apuane", una strategia matura e già in cammino per il loro futuro sostenibile. Gli Atti raccolgono le relazioni, le presentazioni e gli interventi; denunciano l'impatto ambientale, economico, sociale e le illegalità della monocoltura del marmo; propongono alternative concrete.

Leggi tutto...

Marmettola, fiumi, sorgenti: per saperne di più

Marmettola, fiumi, sorgenti: per saperne di più

La marmettola è un problema vecchio, ma ancora di grande attualità. Per chi volesse saperne di più segnaliamo alcuni documenti fondamentali, a partire dai primi studi che hanno affrontato ed approfondito l'argomento.

Leggi tutto...

Tesseramento Legambiente 2016

Tesseramento Legambiente 2016

A Carrara siamo una voce scomoda; siamo indipendenti, razionali e sognatori. Vuoi anche tu fermare la cementificazione? Difendere il territorio e i beni comuni (acqua, cave)? Lottare per il rispetto della legalità? Sostenere le energie rinnovabili e stili di vita sostenibili? Promuovere la solidarietà e la pace? Fermare le grandi opere inutili e promuovere la green economy, il lavoro, la bellezza?             ALLORA SEI PRONTO PER LEGAMBIENTE: ISCRIVITI !

Leggi tutto...

Come opera la fabbrica del rischio alluvionale (la bonifica dei ravaneti)

Come opera la fabbrica del rischio alluvionale (la bonifica dei ravaneti)

Mancando di una strategia globale e coerente, il comune funziona come una inconsapevole ma perfetta "fabbrica del rischio alluvionale", aggravando tale rischio con i suoi interventi (viabilità, cave, ecc.). La bonifica di tre ravaneti è solo un esempio di come si possa accrescere il rischio idraulico anche quando si è mossi dalle migliori intenzioni.

Leggi tutto...

Carrione: le proposte di Legambiente per il piano di gestione del rischio alluvioni

Carrione: le proposte di Legambiente per il piano di gestione del rischio alluvioni

Per ridurre il rischio alluvionale servono scelte coraggiose. Si propongono il ripristino degli alvei occupati da strade, la riduzione degli apporti solidi dai ravaneti, l'ampliamento dell'alveo delocalizzando le segherie, l'inedificabilità delle aree a pericolosità idraulica elevata, il ritiro del progetto di nuovo porto turistico e di ampliamento di quello commerciale.

Leggi tutto...

Carrara: le alluvioni procurate. Come difenderci (VIDEO)

Carrara: le alluvioni procurate. Come difenderci (VIDEO)

Le alluvioni di Carrara non sono calamità naturali: sono, invece, "procurate" dall'operato del Comune, una vera "fabbrica del rischio alluvionale". Oltre a denunciare le evidenti responsabilità per il crollo dell'argine, vengono passati in rassegna i vari interventi con i quali il comune incrementa (inconsapevolmente) il rischio alluvionale. Seguono ovviamente alcune proposte.

Leggi tutto...

Dragaggio del porto e ripascimento: come si ripuliscono le sabbie inquinate

Dragaggio del porto e ripascimento: come si ripuliscono le sabbie inquinate

Le sabbie dragate dal porto sono inquinate da livelli di mercurio 60 volte superiori a quelli presenti nel litorale. Per utilizzarle a ripascimento del litorale si ripuliscono con un portentoso "detergente matematico" (si media l'inquinamento da mercurio con quello –più basso– di altri metalli pesanti) !

Leggi tutto...

Osservazioni al piano paesaggistico: più paesaggio, più filiera, più occupazione, meno cave, meno impatto, meno rendita

Osservazioni al piano paesaggistico: più paesaggio, più filiera, più occupazione, meno cave, meno impatto, meno rendita

Le osservazioni al piano paesaggistico, con particolare riguardo alle cave situate all'interno del Parco delle Apuane. Viene proposto anche un meccanismo per la chiusura graduale delle cave nel Parco, legata all'aumento dell'occupazione.

Leggi tutto...

Esplosivo dossier sulle cave apuane: le osservazioni di Legambiente

Esplosivo dossier sulle cave apuane: le osservazioni di Legambiente

18/11/14. Ficcando il naso nelle relazioni tecniche a corredo della richiesta d’autorizzazione di 14 cave ti chiedi come il Parco possa esprimere parere favorevole. Il dossier è una denuncia puntuale ed impietosa –tecnica e politica– di una gestione del Parco ormai intollerabile. La critica puntuale e rigorosa è accompagnata da precise proposte.

Leggi tutto...

Basta alluvioni: meno opere, miglior politica urbanistica

Basta alluvioni: meno opere, miglior politica urbanistica

15/11/2014. Le responsabilità del sindaco sono ben più gravi di quelle del crollo dell'argine: i danni alluvionali (passati e futuri) sono "pianificati", in quanto strutturalmente insiti nella politica urbanistica (edificazione nelle aree inondabili, porto turistico, ecc.). Ecco la nostra analisi delle cause (partendo dai monti fino al mare) e le relative proposte, anche radicali.

Leggi tutto...

La Regione protegga le sorgenti dalle cave di marmo

La Regione protegga le sorgenti dalle cave di marmo

27/3/14. Forte richiesta alla Regione di introdurre nelle cave l'obbligo di accorgimenti di protezione delle sorgenti, corredata dai processi inquinanti (marmettola, oli esausti), da precise proposte di misure e supportata da una solida base scientifica e iconografica (un centinaio di foto, tabelle, grafici, carte, bibliografia, ecc.)

Leggi tutto...

Eolico a Campocecina: idea bislacca, contro leggi e buonsenso

Eolico a Campocecina: idea bislacca, contro leggi e buonsenso

25/5/13. L'idea dell'assessore all'ambiente testimonia la cialtroneria che governa la città. L'impianto è inammissibile perché in pieno Parco delle Apuane, in zona SIC e ZPS, con vincolo paesaggistico. È anche irrealizzabile per la viabilità inadeguata e per la ripida pendenza del versante.

Leggi tutto...

Cave: Legambiente chiede un’indagine alla commissione antimafia

Cave: Legambiente chiede un'indagine alla commissione antimafia

11/8/12. La passata presenza della criminalità organizzata nelle cave è già documentata e il pericolo è tuttora reale. Sindaco e industriali negano, ma la scarsa propensione dell'amministrazione alla legalità è già una condizione favorevole alle infiltrazioni mafiose. Chi ha paura dell'antimafia?

Leggi tutto...

Anche fermare la TAV aiuta a salvare l’Italia

Anche fermare la TAV aiuta a salvare l’Italia

10/3/12. La TAV non è giustificata dalla domanda di trasporto e sottrae risorse alle vere priorità: costringe a tagli sui treni pendolari, a spremere i cittadini con tasse e tagli ai servizi. Non è quindi un problema locale, ma nazionale: permette grossi affari per pochi e colpisce duramente le condizioni di vita di tutti i cittadini. Il governo ascolti la Corte dei Conti e il mondo scientifico.

Leggi tutto...

Cave: illegittimità e danno erariale. Esposto contro amministratori a Procura e Corte dei Conti

Cave: illegittimità e danno erariale. Esposto contro amministratori a Procura e Corte dei Conti

12/7/12. Il testo dell'esposto di Legambiente contro quegli amministratori comunali infedeli che, snaturando il regolamento degli agri marmiferi e introducendo tariffe di favore agli industriali, hanno provocato un ingente danno alle casse comunali, impoverendo tutti i carraresi.

Leggi tutto...

Carrara: dopo l’alluvione serve un’idea sana di sviluppo

Carrara: dopo l’alluvione serve un’idea sana di sviluppo

20/11/12. Ora gli amministratori si impegnano a "mettere in sicurezza" il territorio con argini. Ma siamo sicuri che sia la strada giusta? Il piano strutturale prevede nuova edificazione nelle aree inondabili, dopo la loro messa in sicurezza: è il modo migliore per aumentare il rischio e i danni alluvionali! Serve un'idea sana di sviluppo: interrompere il consumo di suolo e riqualificare il patrimonio edilizio esistente.

Leggi tutto...

Piani attuativi dei bacini estrattivi: una proposta di buonsenso (quindi rivoluzionaria)

Cave: il falso conflitto ambiente-occupazione

Marmettola: dalle cave alle sorgenti

Cave: tutti uniti per l’assalto al Sagro

Respingere l’usurpazione dei beni estimati: lettera aperta al giudice

Cave del Sagro-Borla: chi fa disinformazione?

Cave del Sagro-Borla: il sindaco riporta i camion a Carrara centro

Osservazioni alla cava Pescina: non rilasciare autorizzazioni illegittime

Lettera aperta ai partecipanti agli “Stati Generali delle Alpi Apuane” (G. Pizziolo)

Stati Generali Apuane: intervento di Fabio Ronconi

Paesaggio apuano: dall’identità allo spaesamento alla conservazione dinamica (R. Lepore)

Stati Generali Apuane: intervento di Alberto Magnaghi

Cave apuane: stop al disastro ambientale e all’illegalità (G. Sansoni)

Verso un futuro sostenibile per le Alpi Apuane (F. Baroni)

Dalla Strategia per la biodiversità al Piano paesaggistico: valori naturalistici e criticità ambientali nelle Alpi Apuane (L. Lombardi)

Un Manifesto per le Alpi Apuane (F. Ferruzza)

Stati Generali Apuane: intervento di Antonio Dalle Mura

Stati Generali Apuane: intervento di Edoardo Zanchini

Il piano paesaggistico della Toscana, riferimento imprescindibile per l’azione di tutela e valorizzazione integrata delle Apuane (A. Marson)

Stati Generali delle Alpi Apuane: ATTI dell’incontro nazionale

Custom Single Post Templates Manager via Themes Town
Popups Powered By : XYZScripts.com