Dimensione testo » A+ | A–

Camion con scaglie sporgenti: in un solo giorno 50 violazioni (come i camion multati in due anni e mezzo)

Share
Print Friendly, PDF & Email

 

Alla comandante della polizia municipale, Paola Micheletti
Ai rappresentanti sindacali della polizia municipale
Agli agenti addetti al controllo dei camion del marmo
p.c. alla stampa locale 

 

Dal 2005 al 2008 nessuna multa; dal 2009 ad oggi solo 50 multe

Periodicamente, per mantenere l’attenzione sui controlli effettuati ai camion del marmo, richiediamo alla polizia municipale copia dei verbali e ne rendiamo pubblica la sintesi dei dati.

Esaminando i dati dal 2009 ad oggi (Tab. 1), emergono le seguenti considerazioni:

  • vi sono periodi (fino a 10 mesi consecutivi) senza nemmeno un camion multato;
  • tenuto conto che al controllo dei camion è dedicata una pattuglia permanente, il numero di camion multati è veramente esiguo (media generale: 1,7 multe il mese), soprattutto se confrontato con le centinaia di violazioni quotidiane dell’ordinanza da noi documentate;
  • nei due anni e mezzo considerati, 23 delle 50 multe sono state comminate da pattuglie mobili; la pattuglia fissa ha sanzionato in media meno di un camion il mese;
  • alcune violazioni non vengono multate: ad es. è del tutto inverosimile che in due anni e mezzo nessun camion avesse il cassone sporco e che solo un camion avesse le scaglie sporgenti oltre il bordo del cassone.

 

Eppure in un solo giorno, per le sole scaglie sporgenti dal cassone, dovrebbero essere multati 50 camion!

Come documentiamo nella serie di foto dell’appendice 1, in un solo giorno abbiamo riscontrato 28 camion con cassone sporco (pur sorvolando sui 108 camion con cassone piuttosto sporco).

Analogamente, per quanto riguarda il carico sporgente dalle sponde del cassone, le foto dell’appendice 2 documentano 50 violazioni in un solo giorno (pur chiudendo un occhio sui 36 camion con le scaglie poco sporgenti).

In un solo giorno, dunque, per la violazione di una sola delle prescrizioni dell’ordinanza, avrebbero dovuto essere multati 50 camion: esattamente quanti ne sono stati multati in due anni e mezzo per tutte le prescrizioni dell’ordinanza messe assieme!

Eppure le scaglie sporgenti (Foto 1 e 2) rappresentano un serio rischio per automobilisti e passanti nel caso –non infrequente– di caduta dal camion (Foto 3 e 4).

Questi dati oggettivi confermano la necessità, da noi più volte ribadita, che la polizia municipale (in particolare la pattuglia appositamente istituita per far rispettare l’ordinanza comunale) esegua controlli attenti e scrupolosi sui camion del marmo per impedire che l’ordinanza continui ad essere disattesa.

Ciò considerato, nel rammaricarci per il mancato accoglimento delle nostre precedenti richieste di incontro alla comandante della polizia municipale, finalizzato all’individuazione di modalità operative di controllo più efficaci, rinnoviamo la richiesta estendendola agli agenti addetti al controllo dei camion e ai loro rappresentanti sindacali.

Carrara, 8 settembre 2011
Legambiente Carrara

 

Tab. 1. Numero mensile di camion multati (dalla pattuglia fissa e da pattuglie mobili) per violazioni all’ordinanza comunale 35457/2005. Righe bianche: mesi senza nemmeno un camion multato; righe grigie: mesi con almeno un camion multato.
[Fonte: elaborazione Legambiente dei verbali della polizia municipale]
Foto 1. 14 luglio 2011: scaglie pericolosamente sporgenti dal cassone. [Riportata in appendice 2 come foto 13].
Foto 2. 14 luglio 2011: scaglie pericolosamente sporgenti dal cassone. [Riportata in appendice 2 come foto 32].
Foto 3. A sinistra: incisioni sull’asfalto lasciate da una scaglia caduta da un camion.
A destra: la scaglia, rimossa dalla carreggiata e spostata a lato strada (viale Potrignano, 18 luglio 2011).
Foto 4. A sinistra: scaglia caduta da un camion, spezzatasi in tre parti: l’urto contro il portone ha fatto sobbalzare gli abitanti (che hanno pensato all’esplosione di una bomba).
A destra: dettaglio dei tre frammenti della scaglia. (Via Carriona, strettoia poco a valle della Lugnola, 2 febbraio 2011).

 

Appendice 1

Appendice 1: miniature delle foto di camion che il 14 luglio 2011 avevano il cassone sporco.
Appendice 1: miniature delle foto di camion che il 14 luglio 2011 avevano il cassone sporco.

 

Appendice 2

Appendice 2: miniature delle foto di camion che il 14 luglio 2011 avevano le scaglie sporgenti dal bordo del cassone.
Appendice 2: miniature delle foto di camion che il 14 luglio 2011 avevano le scaglie sporgenti dal bordo del cassone.

 



Per saperne di più:

Sul mancato rispetto dell’ordinanza comunale da parte dei camion, per omessi controlli della polizia municipale:

Alla polizia non piace l’ordinanza camion puliti (VIDEO) (VIDEO, 31/10/2011) durata: 20’ 39”

La querela a Legambiente: un passo falso che non giova alla polizia municipale (9/8/2011)

La polizia non controlla i camion? Ecco i nostri controlli fotografici (3/5/2011)

Incontro “giovani, sentinelle della legalità” sulle polveri sottili: l’intervento di Legambiente (28/3/2011)

Ecco i dati dei controlli sui camion del marmo. La polizia chiude gli occhi? (21/3/2011)

Lettera aperta alla comandante: la Polizia municipale non riconosce l’ordinanza comunale? (22/10/2010)

Polizia municipale: perché non dà il suo contributo a ridurre le polveri sottili? (19/10/2010)

Cassoni a tenuta. La polizia ammette: per 3 anni nessun controllo; adesso iniziamo (col sistema più inefficace e ingiusto) (20/3/2009)

La conferma più autorevole della mancata volontà di fare i controlli viene direttamente dalle risposte del sindaco e della polizia municipale:

Controlli sui cassoni a tenuta: ecco la risposta evasiva del sindaco (13/2/2009)

Controlli sui cassoni a tenuta: la risposta della polizia municipale (29/1/2009)

 


Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *